Miglior lettino da campeggio 2018

Molti genitori pensano che l’arrivo di un bambino sia anche la fine dei loro viaggi. Tuttavia, il piacere di viaggiare non dovrebbe mai mancare e oggi, grazie a tutto quello che c’è in vendita, viaggiare anche con un piccolo bambino non è più un problema. Tra gli accessori più famosi tra i genitori/viaggiatori, abbiamo il lettino da viaggio. Si tratta di una culla portatile, in cui il bambino potrà riposare tranquillamente la notte, proprio come se fosse nella culla di casa.

PRODOTTO Peso Dimensioni VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
9 kg 125 x 68,5 x 82 cm VEDI PREZZI
11 kg 79 x 64 x 124 cm VEDI PREZZI
8 kg 126,5 x 66,5 x 73,5 cm VEDI PREZZI
8 kg 97 x 97 x 76 cm VEDI PREZZI
11 kg 76 x 60 x 120 cm VEDI PREZZI
10 kg 126 x 72 x 79 cm VEDI PREZZI
8 kg 76 x 65 x 125 cm VEDI PREZZI
9 kg 125 x 65 x 75 cm VEDI PREZZI
8 kg 122 x 62 x 75 cm VEDI PREZZI
8 kg 125 x 65,5 x 82 cm VEDI PREZZI

Inoltre, il lettino da campeggio è molto utile se il bambino adora dormire dai nonni o dai parenti, che non sempre hanno in casa una culla vera e propria. Tuttavia, in commercio ci sono così tanti modelli di culla da campeggio, che scegliere quello più adatto alle proprie esigenze non è certamente un’impresa semplice come si potrebbe pensare. Per scegliere il miglior lettino da campeggio, è necessario prendere in considerazione diversi elementi, proprio come vedremo in questo articolo.

La struttura

La prima cosa di cui dobbiamo parlare, è la struttura del lettino da campeggio. Infatti, bisogna ricordare che non tutti i lettini sono uguali, nella forma e nelle dimensioni. Se vogliamo un prodotto che si adatti alle nostre esigenze perfettamente, la struttura è proprio il primo elemento da prendere in considerazione. In particolare, questa deve soddisfare i bisogno di bambini e genitori, prendendo innanzitutto il tipo di utilizzo che se ne intende fare.

culla da campeggio

Generalmente, i lettini da viaggio hanno una struttura simile a quella dei box quindi a forma di parallelepipedo. In commercio però, troviamo lettini anche più originali e moderni, con una struttura che assomiglia molto ad una tenda da campeggio. Infine, abbiamo quelle che assomigliano in tutto e per tutto, ad una classica culla per bambini.

In generale, possiamo dire che i modelli più facili da utilizzare, essenziali ed economici, sono adatti soprattutto per le vacanze e i lunghi spostamenti in auto, perché occupano meno spazio. I lettini da viaggio più sofisticati e costosi, invece, s’intendono per lo più per un utilizzo casalingo, magari da installare quasi in modo permanente nella stanza da letto dei nonni, ad esempio.

È dunque opportuno verificare l’ingombro, sia da chiuso che da aperto, del lettino da campeggio, prima del suo acquisto. Soltanto in questa maniera, possiamo acquistare un prodotto non solo adatto per viaggiare, ma anche in grado di ospitare comodamente il bambino, oppure entrare senza troppe difficoltà nel bagagliaio della nostra autovettura.

Scegliere in base all’età

Come detto nel paragrafo precedente, non tutti i lettini da campeggio sono identici e le loro dimensioni, variano soprattutto in base all’età del bambino. Per questo motivo, in commercio troviamo lettini che possono essere utilizzati esclusivamente nei primi mesi di nascita del neonato, e lettini che invece si possono utilizzare finché il piccolo non sarà abbastanza grande da passare in un vero e proprio letto.

Se il lettino che intendete acquistare verrà utilizzato solo per i primi mesi, va bene anche un modello dalla struttura leggera, perché i movimenti dei neonati durante i primi mesi sono piuttosto limitati. Se al contrario, volete poter utilizzare il lettino anche quando sarà un po’ più grandicello, allora avrete bisogno di una struttura più solida e che sia soprattutto stabile, per evitare il rischio di ribaltamento.

Prima di procedere all’acquisto, è necessario consultare le specifiche tecniche fornite dal produttore del lettino. Bisogna quindi verificare effettivamente il peso massimo che il lettino è in grado di sostenere. Per evitare qualsiasi tipo di problema, noi consigliamo un lettino da viaggio che possa sostenere fino ad un massimo di 15 o 20 kg, in modo da poter essere utilizzato almeno fino ai 3 anni di età.

Facilità di utilizzo e manutenzione

lettino da viaggioQuesto è sicuramente uno degli elementi più importanti da analizzare. Dato che lo scopo del lettino è quello di essere utilizzato ovunque e portato in giro con noi, è fondamentale che sia anche facile e pratico da utilizzare. La prima caratteristica da verificare quindi, è la facilità nell’apertura e nella chiusura del lettino. Questa non deve richiedere ne troppi sforzi, ne essere troppo complicata, soprattutto se saranno persone più anziane a doverla utilizzare.

Altro elemento che influisce sulla praticità di utilizzo di una culla da campeggio, è il suo peso. Quando si viaggia con i bambini, e questo i genitori lo sanno molto bene, il numero di oggetti da portarsi dietro, e di conseguenza il loro peso totale, è molto alto. Aggiungere anche una culla pesante non è proprio il caso. I modelli da viaggio, quindi quelli con una struttura più leggera, partono dagli 8 kg. Quelli destinati più ad un uso casalingo, invece, possono arrivare anche al doppio.

Infine, dato che abbiamo a che fare con bambini piccoli, non possiamo escludere l’aspetto della manutenzione del lettino, che comprende la sua facilità di lavaggio. Sembra una sciocchezza, ma in realtà è un aspetto fondamentale da prendere in considerazione. Il lettino da campeggio deve essere facile da smontare e da lavare. Inoltre, se utilizzato in casa, dovrà essere lavabile anche comodamente in lavatrice.

La sicurezza

Il miglior lettino da campeggio non dovrà solo essere facile da trasportare, ma al tempo stesso, dovrà avere una struttura che garantisca robustezza e solidità, per cui dovrà essere realizzata con materiali di buona qualità e resistenti. Per prima cosa, è fondamentale che il lettino da campeggio sia stabile. Le aziende migliori, nella confezione del lettino, forniscono anche un certificato di stabilità, che garantisce il fatto che il lettino sarà stabile anche quando il bambino più cresciutello, cercherà di scappare dalla sua gabbia immaginaria.

Altro elemento legato alla sicurezza del bambino, è il bordo del lettino a “prova di morsi”. In tal modo, quando al bebè inizieranno a spuntare i primi denti da latte, potrà tranquillamente mordere il bordo del lettino, senza il rischio di farsi male o di mangiare pezzi che si staccano.

Per questo motivo, è necessario che le parti in PVC del lettino da viaggio sia privo di ftalati, sostanze chimiche dannose, pericolose per la salute. I prodotti migliori, comunque, vedono la presenza anche di un certificato relativo alla qualità e alla sicurezza del lettino, che deve essere riconosciuta su tutto il suolo europeo. Questa garanzia attesta che il prodotto è stato realizzato con materiali sicuri e testati.

Il comfort

Oltre a tutto quello che abbiamo già detto in precedenza, potrebbe essere utile acquistare un lettino da campeggio con qualche accessorio, grazie al quale il bambino potrà godere del massimo comfort. Un elemento molto ricercato dai genitori, ad esempio, sono le ruote per facilitare gli spostamenti. Ovviamente, se il lettino è dotato di ruote, è necessario verificare che sia dotato anche di un ottimo sistema frenante, che sia in grado di bloccare a terra la struttura quando non è necessario muoverla.

lettino da campeggioAltro accessorio extra molto apprezzato dai genitori amanti dei viaggi, è la borsa per il trasporto della culla da campeggio. Grazie ad essa, sarà possibile mantenere un certo ordine, nel disordine di tutte le cose che ci si porta dietro in vacanza. Altro extra, potrebbe essere un fondo del lettino morbido. Generalmente, infatti, i lettini da campeggio più economici, non offrono un fondo molto confortevole, per cui averlo a disposizione non è affatto male.

Anche la zip laterale è un extra interessante. Si tratta in pratica di una apertura/chiusura laterale alla culla, che nei primi mesi di età del bambino non verrà mai utilizzata, ma che il bambino potrà iniziare ad utilizzare quando sarà un po’ più grandicello. Questo ridurrà il rischio di ribaltamento, perché il bambino non cercherà di scavalcare il lettino per uscire.

Lettino da campeggio prezzi e offerte

Il prezzo di un lettino da campeggio varia in base a moltissimi fattori. Tutti quelli descritti in questo articolo hanno una certa rilevanza sul prezzo finale, chi più e chi meno. Ma ad influenzare il costo del prodotto, ci si mette anche la marca e le funzioni del prodotto. Alcune culle da viaggio, per esempio, dispongono di funzioni extra come la possibilità di alzare o abbassare i piedini di appoggio, oppure il materassino installabile su differenti livelli.

Alcuni lettini poi, vengono venduti assieme ad altri accessori, che ne ampliano le possibilità di utilizzo. Alcuni modelli, infatti, possono essere trasformati anche in fasciatoio. Altri invece, dispongono di scomparti porta tutto e pratici contenitori, dove stipare sia tutto il necessario per il cambio del bambino o qualche giocattolo per intrattenerlo. Infine, certi lettini hanno anche la classica giostrina che intrattiene il bambino quando è sveglio. Chiaramente, come accennato all’inizio, anche la marca fa una bella differenza. Tuttavia, noi consigliamo di scegliere sempre tra i marchi migliori, che offrono maggiori garanzie.

Il prezzo? Bene, si parte da quelli più semplici, con zero accessori, con strutture leggere e adatte solo ai primi mesi di età, che costano poche decine di euro, circa 40. I modelli migliori, più sofisticati, con strutture più solide, in grado di ospitare i bambini anche in età avanzate e che presentano le maggiori garanzie in termini di sicurezza, possono costare anche 200/300 euro. Ovviamente, andando a scegliere una via di mezzo, nella maggior parte dei casi si fa sempre centro!