Miglior materasso culla 2019

Informazioni generali sui materassi culla

Un neonato è molto sensibile al contesto in cui si trova e questo può influenzarlo, nel bene e nel male. È importante, soprattutto per i primissimi anni di vita, che il bambino abbia tutto ciò di cui ha bisogna e soprattutto che abbia a disposizione una serie di strumenti che gli permettano di riposare bene, avere stimoli, nutrirsi in maniera sana. Per questo le precauzioni con un bambino non sono mai troppe e c’è bisogno di prestare molta attenzione a qualsiasi particolare o dettaglio che potrebbe in qualche modo influenzarlo. Il sonno è fondamentale per il bambino, perché cresca bene e si sviluppi bene e perché sia sempre pieno di energie per affrontare le nuove giornate. I bambini dormono moltissimo e per questo è necessario prestare molta attenzione al lettino e soprattutto al materasso, che deve avere delle specifiche ben precise. Anche secondo le norme europee, i materassi per bambini devono avere delle specifiche particolari che fanno riferimento alle dimensioni, ai materiali, alla resistenza. Le dimensioni devono stare entro certi parametri, esattamente entro i 90 e i 140 centimetri per quanto riguarda la lunghezza, e per la larghezza devono rispettare misure che rientrano fra i 50 e i 70 centimetri. I tessuti, ovviamente, non devono essere dannosi e devono essere certificati. I tessuti impiegati per la realizzazione di un materasso culla devono necessariamente rispettare dei criteri di sicurezza, quindi essere atossico e anallergico. È vietato includere inserti, come bottoni o simili, dato che potrebbero essere ingeriti dal bambino. Il materasso culla antisoffoco, invece, permette al bimbo di assumere una posizione corretta, impedendogli di spostarsi in posizioni errate che potrebbero portare a gravi problemi.

La scelta del materasso culla è un momento cruciale ed è essenziale per garantire al bambino un buon riposo notturno.

Secondo gli studiosi il posto più sicuro per il vostro bambino è la superficie di riposo, rigorosamente nella stessa stanza dei genitori per i primi sei mesi almeno.

Con quali materiali vengono realizzati i materassi culla

materasso cullaIl materasso per neonati deve essere necessariamente realizzato con dei materiali specifici, in modo tale da non causare problemi al bambino. I materassi possono essere realizzati con moltissimi materiali e tessuti diversi, a seconda dell’utilizzo e dei casi specifici, ma in linea generale il miglior materasso per bambini non può essere descritto, bisogna solo capire quale sia il migliore per il proprio caso e in questo è sempre consigliato farsi aiutare dal medico.

I tessuti possono essere moltissimi, ad iniziare dal PVC, un materiale non traspirante, impermeabile e pulito, che è ottimo per una facile pulizia, ma ha molti contro, primo fra tutti il fatto che si tratta di un materiale che tende a riscaldarsi molto e potrebbe non essere indicato per i bambini.

Esistono materassi realizzati in semplice tessuto a rete traspirante. Materiali in poliestere, traspiranti e lavabili. Tessuti che sono un mix di poliestere e cotone, lavabili solo a mano.

E ancora un tipo di tessuto a rete attiva, progettato per disperdere il calore e l’umidità lontano dal vostro bambino mantenendolo fresco e comodo durante il riposo. Tessuti traspiranti rivestiti in argento per offrire una protezione antibatterica.

Tessuti in bamboo, quindi con fibre naturali estratte direttamente dal bambù, da tempo noto come materiale eco-compatibile e risorsa rapidamente rinnovabile. Il bambù è antibatterico e inodore ed è molto morbido e setoso al tatto.

Tessuto in cashmere, realizzati con design che aiutano a controllare la temperatura ai livelli richiesti, regolando la temperatura corporea.

Questi tessuti sono solo degli esempi, ma in commercio esistono moltissimi modelli di materassi per bambini, realizzati con tessuti molto diversi tra di loro. I materassi, spesso, sono accompagnati da tessuti di rivestimento resistenti alle muffe e antiodore, e anche traspiranti, removibili e lavabili in lavatrice.

Ma il mercato dei materassi per bambini è caratterizzato principalmente da materassi in schiuma o foam, realizzati con un’anima in materiale sintetico simile a una spugna, solitamente con un rivestimento protettivo. La maggior parte dei produttori di materassi in schiuma si riferiscono ai loro prodotti come realizzati in schiuma CMHR, acronimo che sta per Combustion Modified High Resilient Polyurethane Foam e citano un numero che descrive la densità della schiuma. Il minimo che dovrebbe essere utilizzato è il CMHR 25. Più alta è la densità, più solido è il supporto e quindi più durerà a lungo. I materassi in schiuma sono particolarmente indicati per i bambini più piccoli, quando non sono molto pesanti e hanno bisogno di meno supporto. La maggior parte dei materassi per lettino sono realizzati in schiuma di base, spesso con fori di ventilazione nella sezione della testa. Anche i materassi standard delle culle sono tipicamente in schiuma perché sono leggeri e facili da trasportare. La schiuma può essere meno confortevole per i bambini più grandi e può perdere la sua forma. I materassi in foam per bambini devono avere una profondità di 10 cm. Ad ogni modo, anche se si tratta della tipologia di materasso più diffusa, potrebbe non essere indicato per i bambini, dato che questo materiale tende a riscaldarsi, se non trattato.

Oltre ai materiali standard, esistono anche le diverse combinazioni di materiali, per avere il massimo del comfort e della sicurezza.

Dimensioni e design dei materassi culla

Le dimensioni dei materassi culla sono molto importanti e devono essere valutate prima dell’acquisto, dato che cuscini che non rientrano nella norma potrebbero causare danni al vostro bambino. Assicuratevi di scegliere la giusta dimensione del materasso neonato, per il bene del vostro bambino. Il materasso dovrebbe adattarsi al lettino, senza lasciare spazi vuoti di dimensioni superiori ai 3 cm. Assicuratevi che il materasso sia solido e abbia una superficie piatta e liscia, e che sia protetto da un rivestimento impermeabile. Evitate di acquistare dei materassi di seconda mano, se possibile, poiché potrebbero contenere microbi.

Una dimensione ottimale per un cuscino culla deve stare entro certi parametri, ovvero tra i 90 e 140 centimetri di lunghezza e tra i 50 i 70 per ciò che riguarda la larghezza. Sono parametri che è bene assicurarsi siano rispettati, perché la salute del proprio bambino potrebbe risentirne. Le dimensioni, infatti, sono studiate perché possano dare al vostro bambino non solo comfort, ma anche per impedire dolori muscolari o problemi ai muscoli e non solo. Assicurare una giusta posizione supina aiuta a prevenire terribili incidenti come il soffocamento, molto diffuso tra i neonati che si trovano in condizioni non ottimali.

Prezzo medio dei materassi culla

I prezzi di un materasso per bambini può variare dai 30 euro ai 350, circa. Ovviamente, il prezzo dipenderà da molte caratteristiche, prima fra tutte la qualità dei materiali con cui è realizzato. Un materasso in foam costerà meno rispetto al bamboo, per esempio. Anche in questo caso, il prezzo dipende dai casi e dalle priorità, ma è chiaro che un materasso che costa 100 euro sarà realizzato con materiali migliori e sarà quindi più indicato per il nostro bambino.

Il range di prezzo di un materasso per bambini è molto ampio e non è detto che si debbano spendere obbligatoriamente 300 euro per avere un buon materasso. Anche i materassi con un costo inferiore possono essere la scelta giusta, basta controllare sempre le caratteristiche, le dimensioni ed il materiale. Alcuni dei materassi che è possibile avere con un prezzo bassissimo saranno certamente di qualità inferiore, ma anche in quel caso, per accertarsene, bisogna sempre controllare caratteristiche e specifiche del caso.

Il prezzo varia soprattutto in base alle necessità specifiche di ognuno. In genere, è bene non risparmiare sull’acquisto di un materasso per bimbi, perché utilizzare un materasso qualsiasi potrebbe causare molti problemi al bambino. Per questo vi invitiamo sempre a fare caso alle alle caratteristiche principali di ogni tipologia di materasso, per capire quale potrebbe essere il miglior per le vostre necessità e bisogni, ma soprattutto quelle del vostro bambino.

Utilizzi specifici dei materassi culla

Il materasso culla è indicato per un utilizzo specifico nelle culle, appunto, dei neonati, che hanno bisogno di cuscini e materassi con delle caratteristiche ben precise. Il materasso lettino neonato è indicato in maniera specifica per il neonato, perché realizzato con requisiti che soddisfano tutti i criteri di sicurezza imposti dall’Unione Europea al riguardo. L’utilizzo di un materasso qualsiasi potrebbe causare diversi problemi al bambino, relativi all’apparato osseo, muscolare e potrebbe anche causare la sindrome da soffocamento. Con questo nome si indica una qualsiasi morte improvvisa e inaspettata di un bambino di 12 mesi o meno. A volte indicata come ‘morte in culla’, non è ancora noto per certo quale sia la causa di questa tipologia di morte, ma ci sono misure che i genitori possono adottare per ridurre il rischio che ciò accada. I genitori sono invitati a seguire tutti questi consigli per un riposo più sicuro nelle ore notturne e diurne. Inoltre, ricordate di posizionare la culla del vostro bambino in camera con voi almeno per i primi sei mesi. Dovreste sempre appoggiare il vostro bambino sulla schiena, non in davanti o di lato, a meno che il vostro medico non vi abbai consigliato diversamente. Se il vostro bambino rotola sulla sua pancia, dovete girarlo di nuovo sulla schiena. Il bambino deve essere messo a dormire in questa posizione fino a quando non sarà in grado di muoversi correttamente da solo. Assicuratevi di mettere il bambino con i piedi nel lato inferiore del lettino, sperando che non si sposti. Se la testa del bambino viene coperta, potrebbe essere molto pericoloso per la sua salute e anche per la sua sopravvivenza. Per evitare ciò, infilate le lenzuola intorno al bambino e non più in alto rispetto alle sue spalle. Non usate mai un cuscino, una trapunta o un piumino se il bambino ha meno di un anno di età. Invece, potrete usare lenzuola di cotone o coperte leggere. La temperatura ambiente raccomandata per il sonno di un bambino è intorno ai 20 gradi circa; per stabilire la temperatura della stanza vi basterà utilizzare un termometro ambientale. Per controllare se il vostro bambino è troppo caldo, cercate di capire se sta sudando poggiando una mano nella parte posteriore del collo o della pancia e non nelle mani o nei piedi.

Come scegliere un materasso culla?

Prima di scegliere il materasso, ci sono una serie di fattori da considerare e di consigli da seguire, per dare al proprio bambino il massimo del comfort e per impedire l’insorgere di problemi.

Innanzitutto assicuratevi di scegliete un materasso fatto apposta per i bambini. Un materasso estremamente solido potrebbe sembrare scomodo, ma una base solida è essenziale per la sicurezza del vostro bambino. Purtroppo, le superfici morbide sono protagoniste di brutti episodi e fanno aumentare il rischio di soffocamento per i neonati.

Un materasso per bambini è indispensabile, utilizzarle quello che utilizziamo normalmente potrebbe causare danni irreparabili. Quindi ricordatevi di non utilizzare mai il vostro materasso o qualsiasi altra superficie morbida. Se siete preoccupati per il comfort a lungo termine del vostro bambino, optate per un materasso bifacciale. È progettato per l’uso infantile, e un lato deve essere molto solido, mentre ‘altro lato è più morbido.

Come abbiamo avuto moto di vedere esistono diversi tipi di materassi disponibili, quindi si consiglia di impiegare del tempo per valutare bene i benefici e i problemi potenziali associati a alle varie tipologie.

Si raccomanda di:

  • Assicuratevi di non comprare la taglia sbagliata, è una caratteristica molto importante. Per capire se il materasso è delle giuste dimensioni assicuratevi che non ci siano più di due dita di spazio tra il lato del materasso e la struttura del lettino. Nel caso il materasso fosse di dimensioni superiori, sappiate che il vostro bambino potrebbe rimanere intrappolato, con conseguenti lesioni o soffocamento.
  • Comprate prima la culla; la maggior parte delle culle ha dei materassi standard, ma prima di acquistare un materasso, assicuratevi di avere le misure esatte della vostra culla.

Non comprate un materasso con ventilazione insufficiente.

Le prese d’aria del materasso consentono un maggiore flusso d’aria e facilitano la fuoriuscita dell’umidità, prevenendo muffe, muffe e odori. Quando si sceglie il materasso, cercate i piccoli fori rinforzati lungo i lati. Più fori di ventilazione ci saranno, meglio sarà.

Considerate l’acquisto di un materasso biologico. Un numero crescente di ricercatori e professionisti del settore medico afferma che le sostanze chimiche del processo di produzione di molti articoli domestici comuni possono aggravare le condizioni mediche esistenti e persino causare nuovi e potenzialmente pericolosi problemi di salute.

Con un po’ di fortuna, il vostro piccolo trascorrerà la maggior parte delle sue giornate dormendo nella culla. Quindi, se sperate di creare un ambiente privo di sostanze chimiche per il vostro bambino, un materasso biologico può essere il miglior punto di partenza.

Non dimenticare che tutti i materassi per bambini devono soddisfare gli specifici standard di sicurezza stabiliti. La certificazione può garantire una certa tranquillità, soprattutto se si prevede di acquistare un materasso che costerà abbastanza. Tutti i materassi biologici sono certificati secondo gli standard tessili biologici globali, ma un’etichetta che vanta una certificazione biologica non significa necessariamente che l’articolo sia interamente biologico. Cercate materassi marcati “100% biologici”.

Ricordatevi di non comprare un materasso per bambini già usato. I materassi culla possono essere costosi, ma è possibile acquistare anche un buon materasso culla a prezzi accessibili.

Col passare del tempo, la superficie di un materasso può diventare morbida e irregolare, mettendo a rischio il vostro bambino. Inoltre, un materasso che sembra pulito può ancora ospitare batteri, muffe, o persino funghi al suo interno. Alcuni studi hanno persino suggerito un collegamento tra i materassi di seconda mano e i SIDS, ma non si tratta di studi e teorie ancora confermate. Ad ogni modo, tutti sconsigliato di utilizzare un materasso per bimbi già utilizzato, anche se nella stessa casa: la superficie irregolare potrebbe causare dei grossi problemi al bambino.

Suggerimenti sull’utilizzo dei materassi culla

materassi per bambiniIl materasso culla è indispensabile per il buon riposo del neonato, ma ci sono alcune operazioni preliminari che bisogna fare per assicurarsi di aver scelto la migliore opzione per il proprio bambino. Bisogna sempre testare la consistenza del supporto, perché se un materasso non è abbastanza solido per favorire un buon riposo, potrebbe causare danni.

Se avete già avuto un bambino e state pensando di usare il materasso culla del vostro primo bambino, desistete. Anche nel caso in cui stiate pensando di acquistare e utilizzare un materasso di seconda mano, il consiglio è quello di desistere. Si, perché gli studiosi consigliano di acquistare un nuovo materasso per culla per il vostro bambino, se possibile. Questo perché alcune ricerche hanno dimostrato che esiste una maggiore possibilità di sindrome della morte in culla o sindrome della morte improvvisa del lattante, acronimo di SIDS, quando si utilizza un materasso di seconda mano, anche se il legame specifico non è ancora stato confermato. Questo perché alcuni test e studi hanno rilevato che spesso i materassi perdono compattezza dopo un paio di anni di utilizzo e, per questo, il bambino rischierebbe di soffocare durante il sonno. Questo significa che un materasso usato o di seconda mano per un nuovo bambino potrebbe non essere abbastanza robusto da fornire una superficie sicura, che è ciò di cui un bambino ha bisogno.

Se avete un materasso di seconda mano, sia che si tratti di un materasso che avete usato per uno dei vostri altri bambini o che vi sia stato dato, controllate che il materasso del lettino sia in buone condizioni, che sia piatto, sodo, non morbido, che si adatti al lettino senza cedere. Verificate anche che sia stato precedentemente utilizzato con una copertura impermeabile e assicuratevi di utilizzarne una anche voi, successivamente. Controllate che sia privo di lacerazioni o fori nel tessuto.

Come prendersi cura dei materassi culla?

La cura del materasso del lettino è estremamente importante quando si tratta di farlo durare ancora più a lungo. Se avete un coprimaterasso che può essere lavato, assicuratevi di lavarlo ogni volta che si bagna o c’è un incidente. Lasciare il liquido o la macchia sul materasso può portare ad accumuli di muffa e, inoltre, potrebbe invalidare la garanzia. Se siete particolarmente distratti potrete ricorrere anche ad in un involucro o protettore, da porre attorno al materasso per proteggerlo da eventuali incidenti. Questi manterranno qualsiasi tipo di umidità dall’interno del materasso, mantenendolo pulito e privo di germi.

Per i rivestimenti in pvc si consiglia di pulire regolarmente il materasso con una soluzione leggera di acqua calda e una soluzione disinfettante o sterilizzante. Si raccomandano anche spray antibatterici. Assicuratevi sempre che il materasso sia completamente asciutto prima di utilizzarlo.

Per i rivestimenti in tessuto si consiglia di lavarli a mano con un detergente delicato non biologico a 60 gradi e risciacquare accuratamente, per poi lasciare asciugare naturalmente.

I rivestimenti in tessuto possono anche essere lavati in lavatrice, al massimo a 60 gradi, con un detergente. Si consiglia di lasciare asciugare naturalmente. Si sconsiglia di stirare i coprimaterassi e di non lavarli a secco a causa del contenuto chimico della soluzione di lavaggio, che potrebbe causare problemi al bambino. Assicuratevi sempre che i materassi siano completamente asciutti prima dell’uso.

Durata di un materasso culla

L’interno del materasso è importante in termini di durata. I materassi in schiuma tendono a perdere la loro forma e sono più inclini alle deformazioni nel tempo, anche se di recente sono migliorati in qualità e durata. I materassi a molle interne tendono a durare più a lungo perché sono stati realizzati proprio per non perdere la loro forma. Sono anche più resistenti della schiuma, ma l’unica cosa da tenere d’occhio con questo tipo di materasso è la copertura. Se c’è un punto debole la molla potrebbe sforarla. Il rivestimento del materasso è l’elemento chiave e ciò che lo fa durare più a lungo. Se il materasso ha una copertura di vinile sottile, non durerà molto a lungo. Questo accadrà sicuramente se il bambino è anche particolarmente vivace e tende a giocarci o saltare sopra. Se il materasso ha invece un doppio o perfino triplo strato rinforzato di rivestimento fatto da nylon o altri materiali forti, potrà durerà molto più a lungo perché sarà più difficile da deformare o rovinare.