Miglior mangiapannolini 2018

Il cambio del pannolino è una di quelle cose che ogni neo-genitore deve affrontare. Questa operazione, porta necessariamente alla nascita di una domanda abbastanza ovvia: dove getto tutti i pannolini sporchi?

Fortunatamente, fino a che il bambino non inizia a mangiare cibi solidi (di solito attorno ai 4-6 mesi di vita), il “fattore puzza” non è così preoccupante (meno male!). Tuttavia, questi problemi iniziano a farsi piuttosto seri, quando il bambino inizia a mangiare alimenti solidi, trasformando i pannolini da un problema piccolo, in un problema grosso e puzzolente!

PRODOTTO PESO Dimensioni VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
1,8 kg 34,3 x 26,7 x 30,5 cm VEDI PREZZI
4 kg 36,3 x 27,7 x 38,3 cm VEDI PREZZI
2 kg 56 x 28 x 24,5 cm VEDI PREZZI
2 kg 28 x 38 x 40,5 cm VEDI PREZZI
2,2 kg 29 x 29 x 37,5 cm VEDI PREZZI
1,9 kg 48 x 23 x 25 cm VEDI PREZZI
1 kg 24,4 x 26,9 x 39,1 cm VEDI PREZZI

Ed è qui che entrano in gioco i mangiapannolini. Se non avete la possibilità di gettare esternamente e lontano da casa i pannolini sporchi, il cestino pannolini è uno dei migliori investimenti che potrete fare per contenere la puzza maleodorante di quella piccola creatura.

Quanti pannolini si gettano in un anno?

Nel primo anno di vita, il vostro bambino utilizzerà circa 2500/3000 pannolini. A seconda di ognuno, significa che nei primi 4 anni di vita, si utilizzeranno dai 5000 ai 6000 pannolini in totale! Si tratta di una quantità di pannolini davvero enorme, roba da farci una vera e propria piramide. La domanda: dove getto i pannolini usati? Diventa in questo caso ancora più importante.

Alcuni genitori, diciamo pure quelli più fortunati, hanno il bidone dell’immondizia fuori casa, nel vialetto, lontano dal passaggio degli ospiti, e li gettano lì, fino al momento in cui non passa il camion della spazzatura dell’indifferenziata a ritirarli. Tuttavia, queste sono possibilità di cui non tutti godono, anzi, molte volte ci si trova a gettare il pannolino sporco, con questo in una mano e il bambino nell’altra. È proprio in questi casi che un bidone pannolini che trattiene la puzza si rende indispensabile.

Ma quello che ti starai chiedendo è: perché non posso utilizzare un normale cestino per la spazzatura? Il fatto, è che puoi utilizzare un normale cestino della spazzatura, almeno fino a quando il tuo bambino non inizia a mangiare cibi solidi. Dal momento in cui inizia, il problema “odore” diventa intrattenibile per qualsiasi cestino regolare, per cui la soluzione alternativa (mangiapannolini) si fa necessaria.

Problemi d’inquinamento

A causa del volume di pannolini sporchi prodotti da quella piccola ed innocente creaturina, il mondo è invaso di pannolini sporchi non biodegradabili, che finiscono ogni dove aumentando l’inquinamento ambientale. Negli ultimi anni, il problema di riciclo dei pannolini è diventata una questione molto seria.

Anche se acquisti pannolini biodegradabili, se questi finiscono nella normale spazzatura, difficilmente verranno a contatto con la quantità di acqua necessaria per attivare il processo. Per questo motivo, sono insorti anche cause contro i produttori di pannolini, che arrecano il marchio “biodegradabile” sulla confezione, vendendoli ad un prezzo maggiore, quando poi tutti sanno che un qualsiasi pannolino biodegradabile in una qualsiasi discarica, impiega centinaia di anni per dissolversi!

Non importa quale sarà la tua scelta finale, per gettare via i pannolini sporchi, hai bisogno di un contenitore a parte, soprattutto grosso e capiente, se non lo svuoti rapidamente, e che sia in grado di trattenere la puzza dai sei mesi in su (riferito all’età del bambino in cui inizia a mangiare cibi solidi)!

Perché utilizzare un cestino apposito?

Il miglior mangiapannolini disponibile in commercio, offre il vantaggio rispetto a qualsiasi altro cesto per la spazzatura, di trattenere efficacemente l’odore dei pannolini sporchi. I modelli migliori, sono realizzati in modo da potersi chiudere ermeticamente, sigillando al loro interno i cattivi odori creati dal bambino, e possono essere utilizzati anche in casa.

Tuttavia, un contenitore che si sigilla alla perfezione, non può essere abbastanza. Molto importante, è anche quello che succede ogni volta che apri o chiudi un contenitore per gettare via il prossimo pannolino. I modelli migliori, offrono meccanismi in grado di separare i pannolini sporchi e trattenere l’odore ogni volta che viene gettato un nuovo pannolino. Attenzione, non esiste il modello di bidone pannolini in grado di trattenere i cattivi odori al 100% quando viene aperto, ma i migliori li trattengono per la maggiore parte. Inoltre, sempre i modelli migliori, consentono di non espandere per tutta casa il cattivo odore, quando si cambia una busta piena di pannolini maleodoranti, con una nuova.

Considerazioni chiave

Noi crediamo che i fattori più importanti da prendere in considerazione quando si acquista un nuovo mangiapannolini, siano i seguenti:

  • Controllo dell’odore – quanto bene il cestino pannolini riesce a contenere la puzza dei pannolini sporchi? Questo include sia quando il cestino se ne sta li immobile e sia quando si apre per inserire una busta vuota.
  • Costo totale di gestione – qual è il costo di gestione totale del mangiapannolini? In questi costi rientrano il ricariche per il cambio della busta dei pannolini e la durata del prodotto.
  • Facilità di smaltimento dei pannolini – quanto è semplice gettare via un pannolino, mentre con l’altro braccio si è impegnati a sorreggere il bambino?
  • Facilità del cambio della busta – quanto è semplice cambiare la busta coi pannolini sporchi e il processo riesce a trattenere il nauseabondo odore provocato dall’accumulo di pannolini sporchi?

Come scegliere

mangiapannoliniCome regola generale, crediamo che sia difficile per qualsiasi neo-genitore scegliere il mangiapannolini ideale, semplicemente visitando un negozio per neonati o leggendo le varie recensioni che si trovano online. In alcuni casi, si ha la possibilità di toccare con mano il prodotto e quindi si percepisce la qualità di un cestino rispetto ad un altro. Questo in molti casi può facilitare la scelta, ma cosa succede quando per risparmiare un bel po’ di soldi si decide di acquistare online?

Del mangiapannolini prezzo e offerte cambiano continuamente, a seconda della richiesta di mercato. Conoscere le prestazioni che offre ogni prodotto non è semplice, ne se si ha la possibilità di toccare con mano e nemmeno online. Per cui affidarsi alle opinioni di chi li ha già provati, potrebbe essere l’unico modo per orientarsi tra le decine di modelli disponibili sul mercato. In termini di prezzi, la forbice è piuttosto ampia, si parte dalle poche decine di euro a modelli che ne superano anche i cento.